Le vostre Storie

Intervista alle mamme: Wioletta di Mamma per due

on
18 Maggio 2018

E possibile essere Mamma a 18  anni di due bimbi e dividersi tra lavoro famiglia e social network?

Mamme, oggi raccontiamo la storia di Wioletta, l’ideatrice del profilo Instagram: mamma_perdue

 

Wioletta parlaci un pò di te.

 

Ciao a tutti ho 23 anni e sono mamma di due splendidi ometti,Chris 4 anni e Mathis 1 anno e mezzo.
Sono rimasta incinta a 18 anni , lavoravo e convivevo.

Per fortuna ho avuto una gravidanza stupenda .

Ho sempre voluto figli con pochi anni di differenza ecco perché quando Chris aveva 20mesi ho deciso di avere Mathis .

Sono fiera di ciò che sono e di ciò che faccio ,ho una famiglia stupenda con due pesti che mi tengono molto occupata,ma che amo con tutto il mio cuore.

 

Raccontaci perché hai iniziato a pubblicare su Instagram la tua vita da mamma.

Certo !
La mia era una pagina personale inizialmente ma a lungo andare mi ero resa conto che pubblicavo solamente cose sui miei bimbi.

Allora mi sono detta: “perché non trasformarla in qualcosa di utile, utile per le altre mamme che magari prendono spunto dalle mie esperienze sia positive che negative ovviamente(ride ndr)!

E questo si è rivelato utile per me, che mi sono  confrontata con altre mamme, e sopratutto ho fatto nuove amicizie, perché ,diciamoci la verità, diventare mamma giovane vuol dire anche perdere il 99% delle amicizie .

 

Come gestisci le attività di tutti i giorni con due bimbi piccoli?

La mia giornata inizia alle 4:30 mi sveglio mi preparo, preparo il necessario per i bimbi,che dormono ovviamente, e alle 5:30 arriva mia suocera e io vado a lavoro .

Lei  porta il più grande a scuola e il piccolo va a casa sua .

La cosa che per me e insopportabile  è non poter dare il buon giorno ai miei bimbi.

All’ 1 e 30 stacco e arrivo a casa alle 1.45.

Subito dopo arriva il piccolo ,che è un terremoto vivente !A  differenza del più grande che è molto tranquillo e responsabile.

Sicuramente gestire due bambini sola non è facile, ti devi organizzare al minuto!

Poi tra loro c’è sempre quel minimo di competizione, ma io faccio di tutto per non far notare le differenze tra loro!

 

Mamma mia che giornata Wioletta! Ti chiediamo un’ altra cosa. A proposito di differenze tra bimbi. Come hai combattuto la gelosia?

 

Sono rimasta incinta la seconda volta quando Chris aveva 20 mesi e da subito gli ho spiegato che sarebbe arrivato un fratellino con il quale avrebbe giocato e condiviso molte gioie .

Ho fatto anche altre cose per responsabilizzare il fratello grande, per esempio il corredino che si compra per l’ospedale l’ho fatto scegliere tutto a lui, tanto una tutina vale l’altra, ma in questo modo lui si sentiva importante .

Nella valigia dell’ospedale mi sono preparata 3 regali,così ogni giorno quando venivano amici e parenti con regali per il neonato e me ,io gli davo un regalo.

Anche quando siamo tornati a casa ho detto a tutti i parenti che quando venivano dovevano prima salutare lui ,  tanto il neonato non si rende conto di chi saluti per primo(ride) ma lui si!

Gli ho fatto fare il primo bagnetto il primo cambio .è stato partecipe di tutto.

E devo dire che non ho avuto nessun problema fino ad ora che è iniziata la gelosia per i giochi!

 

Grazie per la tua esperienza Wioletta! Un ultima domanda. Indicaci alcuni motivi per cui avere due bimbi in giovanissima età e meraviglioso!

 

Per prima cosa  è meraviglioso perché sei ancora “ingenua” quindi non gli trasmetti troppe paure, sei ancora “bambina”, quindi,  a ogni sua richiesta di divertimento tu accetti perché sai che la prima a divertirsi sarai tu.

Cresci con lui!

E poi… ne  vogliamo parlare?  Quando  mio figlio  avrà 20 anni io ne avrò 39 ?!

Una vita davanti a me, e  una vita da dedicare ai miei piccoli, che vedrò andare avanti per la propria strada!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT